Watch and Clock Club

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

News:

Autore Topic: Frattura fondello  (Letto 892 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

mauricedv

  • Full Member
  • ***
  • Post: 194
Frattura fondello
« il: 11 Agosto, 2015, 02:40:19 pm »

Ad un primo sguardo sembra che questo fondello in oro non abbia nulla di strano



invece esaminandolo con la lente ho scoperto che in passato deve aver subito un brutto trauma. Per la verità non riesco ad immaginare cosa possa avver quasi tranciato un lembo di questo fondello. Da queste foto si nota la linea della saldatura ma solo perchè è stata usata una lega di oro di un colore più giallo rispetto all'oro rosa del fondello, in quanto il lavoro è stato fatto, a mio avviso, in modo esemplare.



Il fondello, infatti non presenta nessuna deformazione o asimmetria neanche nella parte curva. All'interno la saldatura si nota un pò di più ma sempre molto discreta tanto da non rovinare la lavorazione a rosette.



Insomma, chi ci ha messo le mani in passato doveva essere un vero maestro orafo, difficile da trovare oggi, almeno per la mia esperienza.

Il sospetto di qualcosa di strano mi era venuto quando nell'accingermi ad aprire il fondello ho visto che questo era troppo lasco, al limite del rischio di apertura accidentale. Altra cosa che mi ha insospettito è che per estrarre il movimento ho dovuto usare martello e punzone, in quanto incastrato nella carrure con grande interferenza. In pratica ho dovuto appoggiare la cassa capovolta su un portamovimento tondo e dal'altro lato battere con un martello tramite un punzone piatto ai lati del movimento dove la struttura dello stesso me lo consentiva senza fare danni. Diciamo che in questa fase ho temuto per il peggio  ;D
La cassa oltre al danno al fondello deve eesersi anche deformata leggermente tanto che il diametro lato anse aveva perso qualche centesimo. Ovviamente prima del reincassaggio ho rettificato il foro di incasso al diametro corretto che per questo 30CH è 29,8 mm
Anche per la stabilità della chiusura del fondello sono intervenuto, non mi sentivo sicuro a lasciarlo così lento, così ho riportato qualche tacca sulla battuta della carrure dove aggancia il fondello ed ora il tutto ha una stabilità superiore, non come quando era nuovo, ma sufficiente a scongiurare perdite dello stesso.
Rimane cmq un grande lavoro la saldatura per il ripristino della frattura del fondello. Non capisco, però, perchè in un lavoro così di fino e preciso non sia stata utilizzata una lega del giusto colore, ad occhio però, devo ammettere che la traccia della saldatura non si nota grazie al suo spessore sottilissimo.
Connesso

Renato Z

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 285
    • Antica Orologeria Zamberlan
Re:Frattura fondello
« Risposta #1 il: 11 Agosto, 2015, 02:51:55 pm »

...............

Insomma, chi ci ha messo le mani in passato doveva essere un vero maestro orafo, difficile da trovare oggi, almeno per la mia esperienza.
In effetti riuscire a saldare in quel modo senza compromettere la possibilità di far chiudere il fondello, e su spessori simili, non è da tutti. clap1
Citazione
Rimane cmq un grande lavoro la saldatura per il ripristino della frattura del fondello. Non capisco, però, perchè in un lavoro così di fino e preciso non sia stata utilizzata una lega del giusto colore, ad occhio però, devo ammettere che la traccia della saldatura non si nota grazie al suo spessore sottilissimo.
Probabilmente perchè, almeno a quanto si vede nella foto, la cassa è in oro rosa.
E forse dipende da quando è stato fatto il lavoro: almeno per quella che è la mia esperienza, parlando con qualche orafo, la saldatura con colorazione rosa è sempre stata più problematica, i motivi veri non li so, (non essendo del mestiere) qualcuno diceva che essendo stato di moda per molto tempo l'oro giallo, praticamente nessuno si premurava di avere la tipologia rosa di lega per le riparazioni e si arrangiava con quello che c'era.
(Motivazione da prendere con le pinze, non so se ci siano altre ragioni).
Connesso
"Quelli che s'innamorano di pratica senza scienza sono come li nocchieri ch'entran in naviglio sanza timone o bussola, che mai hanno certezza dove si vadano. Sempre la pratica debb'esser edificata sopra la bona teorica"(II 80) - Leonardo da Vinci - Libro di pittura
L'Orologiaio deve rendersi degno della stima del pubblico che non può vedere ma deve credere nel suo lavoro. (TV 1925)